lunedì 27 febbraio 2012

Geleé all'arancia


Ebbene si, il momento è giunto. Ho ricominciato a correre dopo il luuuungo letargo invernale. Se ora dei poveri sfortunati udinesi udiranno i miei rantoli di fatica in giro per le strade una buona parte della colpa è del mio prof di Epidemiologia. Uno stecco nonostante gli anni, che tra un grafico che potrebbe chiamarsi “inattività fisica – fattore di rischio per TUTTO”  e una tabella stile “sovrappeso = morte certa” fa strane proposte tipo “allora, chi viene a correre con me domenica mattina???”
Cioè, già si avvicina la primavera e la mia mente è assai impegnata ad allontanare pensieri orribili e domande di cui sa già la risposta, tipo “se sbucasse fuori uno scoiattolo nel prato, tu, con la tua agilità da bradipo e i polmoni di un pesce, riusciresti a inseguirlo?” , se ci si mette anche lui il mio povero cervellino si sovraccarica e non riesce più a raccontarsela! Quindi già da tempo si paventava l’idea che Buccia, la furia paonazza, tornasse a indossare la sua tutina, ma la spinta finale, il fattore decisivo non è stata l’aterosclerosi, né il tumore de tottu (il tumore a tutto), ma le geleé. Iniziava a esserci una certa somiglianza tra me e loro.

Per un sacco di caramelle:
500ml succo d’arancia
100g zucchero
6g agar agar
2-3 cucchiai d’acqua

Mescolare lo zucchero con il succo d’arancia e farlo sciogliere a fuoco basso, quindi spegnere. Sciogliere l’agar agar  nell’acqua e portare a ebollizione e cuocere per 5’. Aggiungere l’agar agar al succo e mescolare bene. Versare negli stampini e aspettare che si rapprenda bene. Sformare le caramelle e gustare così o, se preferite, rotolate in un po’ di zucchero semolato.

Note:
- meglio usare degli stampi abbastanza regolari e senza troppi ghirigori.

6 commenti:

  1. adoro il gusto di arancia e questa geleè è bellisssima e golosa!

    RispondiElimina
  2. Bravissima Buccia! Finalmente vediamo i tuoi esperimenti con l'agar-agar...
    Con la bella stagione bisogna tornare a camminare altrimenti chi lo mette il costume!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  3. ma.. ma.. ma.. non è possibile... ero in treno, due ore fa, pensavo che avevo voglia di gelee fatte in casa, magari a un agrume.. e pensavo che non sapevo le dosi dell'agar agar e sarei andata ad occhio! invece, ecco qui! davvero incredibile, una coincidenza foodblogghesca perfetta!
    domani le faccio di sicuro!!!
    be-lli-ssi-me!!!

    RispondiElimina
  4. solo una parola: FANTASTICHE!!

    RispondiElimina
  5. oooohhh chebbello, sono contentissima che vi siano piaciute!!! Prossimamente nuovi esperimenti gommosi su queste pagine :) :) ho giusto un kiwi bello maturo a casa..... :D

    RispondiElimina
  6. Noooooooooo ma lo sai che sono una runner incallita? Domani ho pure una gara :-)
    Ci vengo volentieri a correre con te, mi porti le caramella? :-)

    RispondiElimina