giovedì 7 giugno 2012

Frittelle di carote



Nell’ultimo, boh, anno e mezzo forse, avevo letto un sacco di ricette tratte da ‘Vegetarian’ in uno dei miei blog preferiti, e tutte quelle che ho provato erano una figata. Nonostante ciò ho sempre resistito alla tentazione di comprare questo libro, la Forza scorreva potente in me a quei tempi. Finché un giorno il sig. amazon mi ha tentato con uno sconto del 50% e giurerei di aver sentito urlare ‘FORZA, ESCI DA QUESTO CORPO!!’ e la Forza ha ceduto il passo allo shopping compulsivo. Ed ecco i risultati! :)
Queste frittelline ricordano un po’ le anguli, e come tali non potevano non piacermi :) non rinunciate alla rucola e al dressing, le valorizza davvero! :)

Per 12 frittelline:
4 carote grandi
3 cipollotti (5 in originale)
Un mazzetto di prezzemolo (coriandolo in originale)
1 cucchiaio di semi di coriandolo, tostati e pestati
20g farina di ceci
50g casu 'e vita o feta (halloumi in originale)
2 uova
2 cucchiai d’olio

Per servire:
Rucola

Per il condimento al limone:
½ testa d’aglio, schiacciata
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di senape coi semini
La scorza finemente grattugiata e il succo di un limone
90ml olio EVO

Sbucciare le carote e grattugiarle in una ciotola. Aggiungere i cipollotti affettati finemente, il casu 'e vita sbriciolato, il prezzemolo tritato, il coriandolo, la farina e le uova leggermente sbattute. Mescolare il tutto e regolare di pepe (non serve aggiungere sale, sia il casu 'e vita che la feta sono abbastanza salati). Formare 12 frittelline schiacciate con le mani, disporle in un vassoio e farle riposare per una mezz’oretta. Scaldare l’olio in una padella e cuocere le frittelle per qualche minuto su ogni lato, finché saranno dorate. Servire con della rucola e spruzzare con quattro cucchiaiate di condimento al limone (preparato semplicemente mettendo tutti gli ingredienti in un vasetto e shakerando ;) ).

Note:
-        La versione originale prevede, al posto del casu 'e vita o della feta, l’halloumi, un formaggio cipriota a me sconosciuto. Non solo, a parte i 50g nell’impasto la cara Alice consiglia di grigliarne altri 200g e di servirli insieme alle frittelle. Sarei proprio curiosa di assaggiarlo, questo fantomatico halloumi, qualcuno sa dove si trova?

Ricetta tratta da ‘Vegetarian’ di Alice Hart

6 commenti:

  1. Quel formaggio sconosciuto mi incuriosisce moltissimo, mi darò a fare nella ricerca! Intanto mi segno la ricetta di queste bellissime frittelle di carote, devono essere ottime. Grazie!

    RispondiElimina
  2. ora lo voglio... pensa che ho appena ordinato il primo libro di yotam ottolenghi... ma questo, mi ispira tanto quanto...!
    Grazie!

    RispondiElimina
  3. Che figata queste frittelle!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. @babi : buona fortuna! ;) io tenterò al LIDL non ho altre idee :(
    @ Alessandra : è bellissimo *_* e insieme a questo e a uno di cucina mediorientale (presto ricette su queste pagine) ho preso anche uno di Ottolenghi *_* vedo che siamo sulla stessa linea d'onda ;)
    @ staffetta: fighe e buone! :D baci cara!

    RispondiElimina
  5. L'Halloumi è buonissimo!!!
    E' un formaggio cipriota molto saporito ma non tanto sapido come la feta, ottimo anche da grigliare a fette oppure friggere.
    Inutile dirti che in Arabia si trova in tutti i super, ma in effetti in Italia non ricordo di averlo visto spesso....

    E queste mi ispirano un mondo :-)

    RispondiElimina
  6. *_* Stefania adesso sono ancora più curiosa!!! La mia missione al LIDL purtroppo non ha avuto successo :( ho curiosato anche tra gli stand di 'gusti d'europa' ma non ho trovato l'halloumi allo stand greco come speravo ;( sigh!

    RispondiElimina