giovedì 20 giugno 2013

Insalata di cereali & verdurine di fine primavera con crostini alle olive




L'altro giorno sono stata dall'Ortolano (si, esatto, con la O maiuscola). Quella non è una bottega, uno spaccio o un 'negozietto', quello è un luogo di perdizione. Non sapevo più dove girarmi: in vetrina meloni (eh, evidentemente non l'hanno capito solo certe ragazze che mettere i meloni in bella vista può aiutare...!), fichi fioroni talmente freschi da avere ancora la goccia di latte sul picciolo, ciliegie bellissime, direttamente da Verona con furore a 3,90€/kg, robe mai viste.
Ma io sono entrata con un obiettivo preciso: l'ultimo mazzo di asparagi verdi della stagione, che è una settimana che mi sognavo la vellutata di asparagi della Child e mr Wilde ci ha spiegato bene qual'è l'unico modo per resistere alle tentazioni. Ed eccoli lì (così teneri da commuoversi! *_*), agguantati e via (certo, via, ma non prima di aver preso fichi, ciliegie & co).

Però c'è una variabile che Oscar Wilde non ha considerato nella sua teoria: se la tentazione in questione prevede fornelli accesi per un'ora e dentro casa ci sono 30°C forse è meglio cedervi un'altra volta :P
C'è solo una cosa da fare in questi casi: insalatare!
Per una porzione (piatto unico):
15g orzo perlato
15g grano
15g riso Jasmine
4 asparagi verdi teneri
1 piccola, tenera zucchina con il suo fiore attaccato
1 cucchiaio d'olio
qualche fogliolina di menta
qualche fogliolina di melissa
una manciata di insalatina da taglio
1 cucchiaio di olio al basilico
sale & pepe bianco

Per l'olio (o la maionese v. note) al basilico:
10 fogliolone di basilico
80ml d'olio
+
1 tuorlo
1 cucchiaino di succo di limone
preparare l'olio al basilico: tenere il bicchiere del frullatore a immersione e le lame in freezer per almeno mezz'ora, quindi mettere nel bicchiere l'olio e il basilico e frullare il tutto, a spot, per una ventina di secondi: il trucchetto del freezer impedisce che il basilico si scaldi e mantiene meglio il suo bellissimo verde :)
lessare i cereali in abbondante acqua salata, scolare e far raffreddare. Pelare la parte più dura degli asparagi (i miei erano tenerissimi, ho pelato veramente poco!), quindi separare le punte dai gambi. Tagliare i gambi a tocchetti di circa un cm, e sbollentarli per qualche minuto, scolarli e tenere da parte. Tagliare le punte in due per il senso della lunghezza e tenere da parte. Tagliare la fetta di pane in quattro bastoncini e tenere da parte.
Mondare la zucchina e tagliarla a tocchetti, togliere delicatamente il pistillo al fiore di zucchina e tenere da parte. Scaldare una padella, aggiungere un cucchiaio d'olio e quando è ben caldo saltarci le zucchine e le punte degli asparagi per uno-due minuti: devono rimanere croccanti. Aggiungere il fiore tagliato a striscette, regolare di sale e pepe, mescolare e mettere da parte. 
Nella stessa padella saltate a fuoco vivace i bastoncini di pane finché saranno dorati e croccanti. 
Quando tutti gli ingredienti sono a temperatura ambiente assemblare l'insalata: unire i cereali alle verdure, aggiungere la lattughina, condire con un cucchiaio di olio al basilico e mescolare bene. Completare con qualche fogliolina di menta e di melissa spezzettate et voilà! 

Note:
io non sono un' amante della maionese, però si sà, asparagi & uova sono una coppia perfetta: quindi volendo si può fare una maionese con 80ml d'olio al basilico per un tuorlo d'uovo, un cucchiaino di succo di limone e un pizzico di sale e pepe bianco. Non bisogna fare altro che sbattere l'uovo con il limone in una ciotola precedentemente scaldata leggermente (le uova montano meglio al caldo ;) ), e aggiungere l'olio a filo, pian piano, sempre montando. Voilà!
 
... e anche questa ricetta finisce dritta dritta all'MTC :)
 

9 commenti:

  1. Fresca e gustosa, perfetta. Complimenti.

    RispondiElimina
  2. semplicemente strepitosa!
    bacione

    RispondiElimina
  3. ahaha "insalatare" xD ! l'insalata sembra buonissima, comunque! chissà, magari potrà soppiantare per un giorno la mia collaudatissima frittata di albumi :P

    RispondiElimina
  4. Ciao, se passi da me c'è un prenio per te

    RispondiElimina
  5. Credo che i cereali si sono sempre sposati meravigliosamente con qualsiasi tipo d'insalata, hai avuto una buona idea.


    besos

    RispondiElimina
  6. ciao buccia...mi piace molto l'idea dell' olio e basilico, ma adoro anche gli asparagi. hai ragione su oscar wilde...ahahahha. grazie mille

    RispondiElimina
  7. mi sono commossa sulla descrizione del banco dell'Ortolano: il mio, di cognome fa Cartier ma mica le ha, tutte 'ste robe... domani vado a declamargli l'incipit del tuo post e voglio un po' vedere come reagisce ;-)
    Insalata bellissima. Anzi, te lo dico meglio: bel-lis-si-ma. E te lo dive una che è allergica alla cucina sana, ai semi, al macrobiotico e tutto il resto, perchè mi mette una tristezza infinita: ora, invece, ho un sorriso da qui a lì, anche perchè ti immagino mentre pesi i 15 g di cereali. La melissa è il tocco dell'artista ;-)
    ps: alzo la posta e ti sfido con una hollandaise al basilico...magari proprio partendo dalla ricetta delle nostra amica Julia... sto delirando o sarebbe un'ipotesi sensata?

    RispondiElimina