martedì 8 ottobre 2013

Fagottini ai fichi, miele e vaniglia

 La furia impastatrice dello scorso week end ha prodotto questi fagottini, che tuttora allietano le mie colazioni (leggasi gioia e gaudio). Del resto se alla vista dei fichi impazzisco e ne compro mille mila, dopo devo pur usarli! :P
L’idea iniziale era molto più diabolica e calorica di questi fagottini, una torta che solo a immaginarla mi vien fame! Però poi mi son ricordata che la settimana prima di torte ne avevo fatte ehm, due, ehm,  quindi ho optato per una soluzione un po’ meno ipercalorica ma soprattutto per una soluzione congelabile :P
Il risultato è stato assolutamente all’ altezza delle mie aspettative: morbidosi e molto profumati grazie al miele e alla vaniglia, e il ripieno bbbbuonissimo, con i fichi che diventano morbidi ma non si disfano. Assolutamente promossi! :)

Per circa 20 fagottini:
250g farina 00
250g farina manitoba
1 cubetto di lievito di birra (25g)
165g miele millefiori
40g burro morbido
1 bacca di vaniglia
150ml acqua circa
20 fichi piccoli o 10 grossi
1 tuorlo

Incidere la bacca di vaniglia per il senso della lunghezza e raschiare i semini con la punta di un cucchiaino. Mescolare le due farine insieme in una ciotola e aggiungere i semini di vaniglia. Sciogliere il lievito nell’ acqua tiepida insieme a un cucchiaino di miele e far riposare per una ventina di minuti, finché in superficie si formerà della schiuma.
Fare la fontana con la farina, versare al centro un po’ d’acqua e un po’ di miele e iniziare a impastare, raccogliendo pian piano la farina dai bordi, prima con una forchetta poi con le mani. Continuare fino a inglobare tutta l’acqua e tutto il miele: si dovrà ottenere un impasto ben omogeneo. Aggiungere il burro morbido a fiocchetti e impastare bene, fino a incorporarlo completamente. Lavorare bene l’impasto su un piano di lavoro infarinato, finché sarà ben liscio e elastico, ci vorranno circa dieci minuti.
Riporre l’impasto in una ciotola ampia leggermente imburrata, coprirla con un panno umido o con della pellicola e far lievitare il luogo tiepido fino al raddoppio (circa 2h).
Lavare delicatamente i fichi, eliminare il picciolo e asciugarli con della carta da cucina o con uno strofinaccio pulito. Riprendere l’impasto, sgonfiarlo leggermente e dividerlo in pezzi da 50g ciascuno. Stendere ogni pezzo in un cerchio di circa 15cm di diametro, disporre su una metà un fico (o mezzo se sono grossi) tagliato in spicchi  e richiudere il cerchio di impasto sul ripieno, formando una mezza luna. Disporre sulla superficie di ogni fagottino un’altra fettina di fico.
Disporre tutti i fagottini in teglie rivestite di carta forno, ben distanziati tra loro, coprire con un panno e lasciar lievitare in luogo tiepido finché saranno ben gonfi, circa 1-1 ½ h.
Sbattere leggermente il tuorlo con un po’ d’acqua e spennellare i fagottini.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 20’ circa, finché saranno ben dorate sopra e sotto. Sfornare, lasciar intiepidire e gustare!


Note:

una volta freddi possono essere surgelati in sacchetti di plastica, in modo da poter allietare le vostre colazioni. Cinque minuti in forno li faranno tornare fragranti come appena sfornati :)

3 commenti: